Sardinia Green Trip al CineMartis Film Fest

Proiezione della nostra serie web Sardinia Green Trip al Cine Martis Film Fest, sabato 11 agosto 2018 a partire dalle ore 21, in Piazza San Giovanni a Martis (SS). Nella serata verranno presentati alla presenza degli autori anche i corti: Domenica di Bonifacio Angius, Per Anna di Francesca Scanu (sceneggiatrice) e A Casa Mia di Mario Piredda, vincitore del David di Donatello per il miglior cortometraggio nel 2017.
Proiezioni, incontri con registi e un innovativo contest per studenti di cinema che vuole valorizzare i giovani filmmaker e far conoscere il suggestivo paese dell’Anglona. Questi gli ingredienti della prima edizione di CineMartis che avrà tra gli ospiti Giovanni Columbu, Bonifacio Angius, Sara Casu, Mario Piredda, Antonio Manca, Andrea Mura, Chiara Andrich, Elena Pietroboni, Gianni Cesaraccio, Francesca Scanu.

Per maggiori info sull’evento visitate la pagina di Cine MArtis

La cartolina di Cine Martis Film Fest

In senso orario: Bonifacio Angius, Chiara Andrich, Andrea Mura, Francesca Scanu e Mario Piredda.

 

Cine Yagoua al MEDinART 2018

CineYagoua sarà ospite di MEDinART 6.0 – Impronte, venerdi 10 agosto alle 21, a Samassi (SU) presso la Casa Ghisu in via Keplero 2. Saranno proiettati i corti Fati e Le bilbil de Abbèe, realizzati durante il laboratorio tenuto in Camerun da Andrea Mura e Chiara Andrich ne febbraio 2018. Sarà una bella serata di visioni, incontri e condivisione, a cui prenderà parte anche il missionario Antonino Melis, che ha sostenuto e ospitato il progetto di cooperazione attraverso il cinema Cine Yagoua, dal nome della cittadina dell’Estremo Nord del Camerun.

Il Festival MEDinART nasce a Samassi nel 2013. Ideato da Emanuele Contis (musicista e compositore), dall’organizzatore di eventi Mauro Montis e dall’operatrice culturale Roberta Concu, Medin Art si è sviluppato nel tempo grazie ad un comitato spontaneo di ragazzi, gruppo sedimentatosi e cresciuto nel corso degli anni. L’ Associazione nazionale città della terra cruda, il Comune di Samassi e la Pro Loco Samassi hanno altresì fornito un appoggio fondamentale in tutte quante le edizioni. La rassegna è sorta con lo scopo di valorizzare il territorio, attraverso la commistione di influenze e culture innovative, con l’arte come comune denominatore. É proprio l’espressione artistica, infatti, ad offrire possibilità di riscatto e di prospettive, con profonda attenzione verso la riqualificazione urbana, anche mediante l’utilizzo di materiali locali e riciclabili (ad impatto ambientale zero).

Per saperne di più sul progetto visitate la pagina fb di MEDinART

La locandina di MedinArt 2018

Cine Yagoua a Siddi per AppetitosaMente

Domenica 29 luglio alle 15,30 i corti di Cine Yagoua sbarcano a Siddi (SU) per AppetitosaMente, Festival Regionale del buon cibo. A presentare i corti ci saremo io e Chiara Andrich, ideatori del progetto Cine Yagoua, e il missionario Tonino Melis di Tuili, che da quarant’anni porta avanti, tra Camerun e Ciad, progetti culturali e di sviluppo economico e sociale.
La presentazione di Cine Yagoua è a cura di Skepto International Film Festival e in collaborazione con la Fondazione Sardegna Film Commission.
AppetitosaMente è una festa di tre giorni dedicati al cibo e alle produzioni di qualità con incontri, proiezioni, mostre d’arte, visite guidate, concerti, laboratori, mostra mercato, degustazioni, percorsi, convivi e molto altro.
Potete trovare a questo link il programma completo di AppetitosaMente.

Un’immagine delle scorse edizioni di AppetitosaMente a Siddi

 

 

Proiezione di Saluti dalla Sardegna al Sardinia Film Festival 2018

Appuntamento martedi 3 luglio alle 21 per la proiezione ad Alghero nel Cortile del complesso di Lo quarter, all’interno del Sardinia FIlm Festival, del cortometraggio collettivo Saluti dalla Sardegna” che ho realizzato con i beneficiari dei Progetti SPRAR di Alghero, Porto Torres e Sassari, al termine di un laboratorio sul linguaggio cinematografico. Un lavoro che fa riflettere sulla condizione dei migranti di oggi e di ieri, creando un parallelismo tra la memoria delle lettere dei migranti italiani del secolo scorso e le video lettere dei migranti africani di oggi. Il laboratorio è stato sostenuto dal GUS (Gruppo Umana Solidarietà) e dallo Sprar, Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati.

Per maggiori info sul Sardinia Film Festival visita il sito www.sardiniafilmfestival.it

Cartolina del Sardinia Film Festival

Frame 1 dal corto Saluti dalla Sardegna

Frame 3 dal corto Saluti dalla Sardegna

Frame 2 dal corto Saluti dalla Sardegna

Sole Luna Doc Film Festival 2018 – Trailer

Festival di documentari Palermo 2018

Sole Luna Doc Film Festival 13. edizione / edition
2 — 8 . 07 . 2018 Palermo

Video by Chiara Andrich, Andrea Mura
Music by Joe Schievano

Festival internazionale di documentari / International documentary film festival

28 documentari in concorso, rassegna di video art, mostre, installazioni, incontri con gli autori / 28 documentary films in competition, video art showcase, exhibitions, installations, meetings with the authors

PREMI ASSEGNATI DALLA GIURIA INTERNAZIONALE
Premio al miglior documentario € 3.000,00
Menzioni speciali
Migliore regia
Miglior fotografia
Miglior montaggio
Documentario più innovativo

Saranno assegnati inoltre:
PREMIO SOLE LUNA – UN PONTE TRA LE CULTURE, dalla Presidente dell’Associazione e del Festival, al film che esprime e condensa il messaggio che anima il Festival e l’attività dell’Associazione, il dialogo interculturale e la capacità di costruire visioni e aspirazioni.
PREMIO DEL PUBBLICO.

SOLE LUNA STAFF
Lucia Gotti Venturato – presidente
Gabriella D’Agostino – direttore scientifico
Chiara Andrich e Andrea Mura – direzione artistica
Clara Monroj di Giampilieri – relazioni istituzionali
Monica Cosenza – direzione esecutiva
Stefania Lo Sardo – produzione e coordinamento traduzioni e sottotitoli
Cinzia Costa – comunicazione
Chiara Maniscalco – segreteria
Valentina Ursi – assistenza alternanza scuola-lavoro
Ufficio Stampa – Laboratorio delle parole di Francesca Rossini

GRUPPO DI SELEZIONE
Chiara Andrich, Andrea Mura, Bernardo Giannone, Lucia Gotti Venturato
Sofia Gotti – curatrice rassegna video-art
www.solelunadoc.org

PRIZES AND JURY
A QUALIFY INTERNATIONAL JURY WILL ASSIGN THE PRIZE OF €3.000,00. TO THE BEST FILM IN COMPETITION

They will also recognize a special mention to the films for:
the best direction
the best photography
the best editing
the most innovative documentary
, to the film that uses the components of the cinematographic language in the most creative way (direction, editing, photography, sound etc.)
“Bridge Between Cultures” Award, to the film that best expresses the values of solidarity and communication between people, the promotion of which represents the aim of the Association, assigned by the president of the association.

ORGANIZATION
Staff

President: Lucia Venturato
Scientific Director: Gabriella D’Agostino
Artistic Direction: Chiara Andrich e Andrea Mura
Executive Diretor: Monica Cosenza
Production: Stefania Lo Sardo, Cinzia Costa e Sara Paris
Coordinator: Chiara Maniscalco

Madre Natura vince il CinemAmbiente Junior

Si è concluso ieri 5 giugno il Festival CinemAmbiente di Torino e il cortometraggio Alla ricerca di madre natura ha vinto il primo premio della sezione competitiva Junior rivolta alle scuole italiane e riservata a cortometraggi a tema ambientale. Il corto è risultato il vincitore tra gli oltre 300 lavori presentati con la seguente motivazione:
“Per l’impegno eccezionale degli alunni, nei disegni, la voce narrante, fino al vocabolario visuale scelto; per la cura messa in ogni de9aglio, di cui si percepisce la fragilità e la bellezza. E infine, per il messaggio fondamentale che traduce: difendere l’ambiente vuol dire anche ritrovare Madre Natura, lottare per ritrovarla e aiutarla ogni giorno”.
Hanno ritirato il premio, offerto da Smemoranda, le insegnanti Daniela Ticca e Pasqua Congiu, in rappresentanza della scuola, e il regista Andrea Mura, tutor di regia della classe premiata.

Pasqua Congiu, Gaetano Capizzi (direttore artistico di CinemAmbiente), Andrea Mura e Daniela Ticca.

Nell’anno scolas6co 2016/2017 gli alunni della 5^D della scuola Primaria dell’I.C. “Gramsci-Rodari”, con le insegnanti Daniela Ticca e Pasqualina Congiu, sono stai coinvolti in un progetto finanziato dal Comune di Sestu – Assessorato Ambiente – attraverso l’azienda Formula Ambiente. Con l’aiuto del filmaker Andrea Mura, gli alunni hanno partecipato ad un laboratorio cinematografico sul tema dell’educazione ambientale nel territorio di Sestu.

La classe 5°D durante la realizzazione della stop-motion.

La partecipazione al Festival del regista e delle insegnanti si è resa possibile grazie alla collaborazione della Fondazione Sardegna Film Commission.
Il laboratorio, svoltosi tra la fine di novembre 2016 e la fine di gennaio 2017, ha portato alla creazione di tre cortometraggi. Dopo la visione di vari filmati su tematiche ambientali e di tutela del territorio, si è data agli alunni una formazione sulle tecniche di ripresa e di montaggio, da effettuare con strumenti in loro possesso, ovvero cellulari e tablet. Sono seguite sperimentazioni pratiche tese a far acquisire autonomia ai ragazzi nelle diverse fasi di realizzazione di un elaborato video: ideazione, ripresa, montaggio. Nell’ultma fase i ragazzi hanno realizzato, assistiti dall’esperto, tre cortometraggi.
Nel corto che è stato premiato, gli alunni hanno creato e scritto collettivamente la storia di Madre Natura, l’hanno rappresentata tramite disegni e hanno dato vita ad un vero cartone animato utlizzando la tecnica dello stop motion.

Un frame di Alla ricerca di madre natura

Il secondo corto, Avventura all’ecocentro, è ambientato all’Ecocentro di Sestu, centro smistamento dei rifiuti, dove gli alunni hanno filmato una dimostrazione sull’organizzazione della raccolta differenziata del paese e realizzato interviste ai responsabili del centro.
L’ultmo corto, Raccolta differenziata, anch’esso arrivato in finale al festival CinemAmbiente Junior, propone soluzioni degli alunni per la tutela dell’ambiente ed espone la loro visione sul futuro del pianeta Terra.
Il lavoro è stato collettivo e collaborativo, mettendo in rilievo le qualità di ciascuno e le diverse potenzialità nascoste che sono state valorizzate. Gli alunni hanno sperimentato tecniche e linguaggi diversi, ma sopratutto hanno imparato a condividere, a discutere le proprie scelte, a confrontarsi con le proposte altrui.

Il pubblico al Cinema Massimo di Torino

A questo link trovate tutti i vincitori di CinemAmbiente 2018.

 

I corti di Filmaliga finalisti al CinemAmbiente di Torino

I cortometraggi che ho realizzato con i bambini dell’I.C. A.Gramsci – G. Rodari di Sestu (CA) sono in finale al Cinemambiente Torino! La cerimonia di premiazione della 21° edizione del Festival CinemAmbiente si terrà il 5 giugno alle ore 20.30 al Cinema Massimo di Torino.

Nella sezione competitiva Junior rivolta alle scuole italiane sono giunti in finale, tra gli oltre 300 lavori presentati, i corti Alla ricerca di madre natura e Raccolta differenziata prodotti nell’anno scolastico 2016/2017 dagli alunni della 5^D della scuola Primaria dell’I.C. “Gramsci-Rodari” di Sestu. I due cortometraggi sono nati all’interno di un laboratorio cinematografico di educazione ambientale che ho tenuto a scuola e coordinato dalle insegnanti Daniela Ticca e Pasqualina Congiu, finanziato dal Comune di Sestu – Assessorato Ambiente – attraverso l’azienda Formula Ambiente.

Il concorso Cinemambiente Junior è organizzato con il sostegno della Regione Piemonte – Assessorato all’Ambiente nell’ambito del progetto Green Education. L’ambiente inteso in senso ampio, con riferimento a tutti quegli aspetti che determinano lo stile di vita dell’uomo di oggi: mobilità e inquinamento, green economy e consumismo, gestione e riduzione dei rifiuti, questione energetica, differenti possibilità di sviluppo economico, biodiversità, cambiamenti climatici Un modo di offrire agli studenti l’opportunità di elaborare gli argomenti da loro maggiormente sentiti.

Tutte le info su CinemAmbiente 2018 qui

La locandina di CinemAmbiente 2018

Un fotogramma di “Alla ricerca di madre natura”

Cine Yagoua al Cagliari Film Festival

Cine Yagoua sarà ospite giovedì 24 maggio al cineclub Greenwich d’essai, via Sassari 67 a Cagliari, all’interno del Cagliari FIlm Festival 2018. Io e Chiara Andrich presenteremo i quattro cortometraggi realizzati durante il progetto che si è svolto nei mesi di gennaio e febbraio a Yagoua, nella regione dell’Estremo nord del Camerun.

Ecco il programma di queste giornate del Cagliari Film Festival, diretto da Alessandra Piras:
– 18 Maggio Ore 21:00 – Cinema Greenwich D’essai, Via Sassari 67
Anteprima di “Lorello e Brunello” di Jacopo Quadri – ITA 2017, 86′. Alla proiezione sarà presente il regista.
* Il costo del biglietto è di € 6,00.

19 Maggio Ore 10:30 – Fondazione di Sardegna, Via Salvador d’Horta.
Masterclass con Jacopo Quadri “Il montaggio nel cinema”
* La masterclass è gratuita.
Jacopo Quadri è montatore, produttore e regista.
Come montatore ha collaborato con i più grandi registi italiani. Tra gli altri, Bertolucci, Martone, Gianfranco Rosi.
Negli ultimi anni ha iniziato anche l’attività di regia con due film che hanno girato numerosi festival internazionali, “Il paese dove gli alberi volano”, insieme con Davide Barletti e “Lorello e Brunello”, che sarà presentato in anteprima al Cagliari Film Festival.

24 Maggio Ore 19:00 – Cinema Greenwich D’essai, Via Sassari 67
Proiezione dei cortometraggi del laboratorio Cine Yagoua. Regia di Chiara Andrich e Andrea Mura. Progetto a cura di Associazione Africadegna Onlus in collaborazione con Sole Luna – un ponte tra le culture e Centre Culturelet Musée de la Vallée du Logone.
* Il costo del biglietto è di € 4,00.

Per maggiori informazioni visitare la pagina dedicata:
Cagliari Film Festival

Hybridance

Video di | by : Andrea Mura
Coreografia | Choreography di | by : Donatella Martina Cabras
Danzatori | Performers: Gabriele Demurtas, Federica Tendas, Marta Fulcheri, Dario Palmas, Francesca Pani, Gabriele Murgia e Roberto Manca.

Hybridance è una performance collettiva di danza contemporanea, realizzata nello spazio mostra di #3 Geografie Umane dell’Exma-Exhibiting and moving arts (Cagliari) dalla Contemporary dance class di Donatella Martina Cabras, danzatrice e coreografa.
“L’uomo e la natura con l’animo riconciliato costruiranno un mondo vero.”J. BEUYS

Hybridance is a collective performance of contemporary dance, realized in the exhibition space of # 3 Human Geography of the Exma-Exhibiting and moving arts (Cagliari) from the Contemporary dance class of Donatella Martina Cabras, dancer and choreographer.
“Man and nature with the reconciled soul will build a real world.” J. BEUYS 

Cine Yagoua al Festival IsReal di Nuoro

Ci sono anche i corti di #cineyagoua nel programma del festival IsReal, domenica 6 maggio, ore 16, presso l’auditorium Lilliu a Nuoro. Io e Chiara Andrich presenteremo i cortometraggi realizzati in Camerun nel mese di febbraio 2018 durante il progetto di cooperazione allo sviluppo Italia/Camerun attraverso il cinema denominato Cine Yagoua che ha coinvolto dodici ragazzi e ragazze della provincia dell’ Estremo Nord camerunese.
Ecco i tre corti che verranno proiettati:
UN DIMANCHE AU VILLAGE
Italia, Camerun 2018 – HD, colore, 20 minuti
Regia // Directed by Zamandje Roger, Haranga Laurent, Soupoursou Dieudonne
Zamandje, Haranga e Souporsou sono originari dei villaggi Masa intorno al lago Guerè, nell’estremo nord del Camerun. Con questo documentario raccontano il territorio e le tradizioni di origine, in un periodo di profonde trasformazioni culturali, in bilico tra un passato ancestrale e una modernità invadente.

Un frame di Un dimanche au village

PREPARATION DU BILBIL DE ABBE
Italia, Camerun 2018 – HD, colore, 6 minuti – v.o. francese sott. italiano
Regia // Directed by Sinama Sainte Claire
In Camerun il bilbil, la birra derivata dalla fermentazione del miglio, è preparato dalle donne. La vedova Abbe prepara ogni giovedì il suo bilbil da vendere al cabaret e con cui mantiene la sua numerosa famiglia.

Sul set di Preparation du bilbil de Abbe

FATI
Italia, Camerun 2018 – HD, colore, 11 min – v.o. francese sott. italiano
Regia // Directed by Hamaita Soumai Celestine in collaborazione con Domota
Soumai Leya, Adiafa Soumai Awali Anasthasie, Dzitchak Patrice Junior
La giovane Fati, continuamente vessata dalla matrigna Amina, decide di abbandonare la casa paterna. Il film affronta una tematica molto sentita in Camerun: il maltrattamento dei bambini da parte delle matrigne.

Sul set di Fati

Info: www.isrealfestival.it

Info su Cine Yagoua: cineyagoua.wordpress.com